Salis - 06-2021 - 007 - Photo ©Mattia Mionetto.jpg

Flessibile ed elegante, vigoroso e resistente, schietto

e custode di energia, il Salice trova felice dimora tra

le ripide colline di Valdobbiadene.

Da sempre elemento di supporto per la lavorazione delle viti, affonda le sue radici nei suoli estremamente fertili del territorio, ricchi di silicio. 

L’attenta selezione delle materie prime da portare nel piatto, così come lo slancio creativo della sperimentazione, supportato dalla conoscenza e dal rispetto per la tradizione, sono la principale espressione dell’esperienza culinaria proposta dal Salís.

Salis - 10-2021 - 089 - Photo ©Mattia Mionetto.jpg
Salis - 06-2021 - 049 - Photo ©Mattia Mionetto.jpg

Chiara e il suo fondamentale team curano ogni dettaglio del Salìs, lavorando quotidianamente per nutrirne la crescita, tramite la continua formazione, la ricerca e un’inesauribile curiosità.

salis-solo_logo.png
Salis - 06-2021 - 042 - Photo ©Mattia Mionetto.jpg

Il ristorante si trova in un antico edificio, un tempo adibito a stalla e magazzino, costruito con i sassi tipici della zona, ancora chiaramente visibili.

Nel restauro del 2010 sono stati ricavati gli spazi per il Salís Ristorante, un centro benessere con piscine, e 4 camere dotate di ampie vetrate a tutta altezza, che consentono all’ospite di avere una vista panoramica su tutte le colline circostanti.

Il centro benessere e le camere, fanno parte di un progetto più ampio che fa riferimento al vicino Agriturismo Due Carpini, situato a pochi passi. L’edificio in cui trovano spazio le 5 camere “Due Carpini” destinate agli ospiti era la vecchia casa dei contadini che curavano le viti del cartizze del podere ed è sovrastato, da due carpini bianchi secolari.

salis-solo_logo.png
Salis - 06-2021 - 201 - Photo ©Mattia Mionetto.jpg

La cucina di Chiara riflette la natura e l’essenza di questi due elementi, espandendosi ad abbracciare e reinterpretare i colori e i sapori dell’intera penisola.